La navigazione anonima è attualmente molto comune e nell’utilizzo di tutti i giorni di molte persone, data l’allerta privacy a cui si assiste negli ultimi.La protezione dei dati personali è un argomento molto discusso, per cui sono nate le famose VPN, acronimo di Virtual Private Network, al fine di criptare più dati possibili per poterli nascondere.

Cosa sono le VPN?

Le VPN, ovvero Vitual Private Network consistono in una rete di comunicazione virtuale, che possiamo paragonare ad un tunnel per comprendere il loro funzionamento.Riescono a separare la propria personale connessione internet da questa rete, nascondendo i propri dati con diverse forme di crittografia, sarebbe complesso decriptarle tutte e risalire ai dati personali.Le VPN sono ormai molto comuni, e si sono conquistare una grande fascia di internet. Sono molte, e ne nascono altre quasi quotidianamente, rendendo difficile la decisione di quale utilizzare.A questo scopo, abbiamo deciso di fare un confronto fra tutte le principali VPN esistenti per aiutarvi in questa operazione complessa.

I criteri di valutazione delle VPN

Per poter confrontare adeguatamente delle VPN bisogna tenere in considerazione una serie di criteri. Quelli più importanti per un buon servizio per tutti i clienti sono:

  • Velocità di connessione, per non dover attendere per visitare un determinato sito
  • Velocità in download/upload, che influisce notevolmente sulla maggior parte delle operazioni che si effettuano in rete
  • Selezione del server e delle città di localizzazione, in modo da avere un servizio completamente personalizzato e adatto alle vostre esigenze.
  • Connessioni simultanee, che deve permettere per poter condividere il VPN con amici e colleghi. Questa caratteristica è fondamentale: pagare per molte utenze diventa poco conveniente e svantaggioso per il cliente.
  • Sicurezza, ultima ma non meno importante delle altre. La sicurezza deve essere costantemente garantita in quanto altrimenti la VPN non svolgerebbe la sua funzione. Nel caso in cui questa dovesse mancare, la VPN perderebbe tutto il suo campo di utilizzo diventando non affidabile.

Le principali VPN presenti sul web

I provider VPN sono molti, ma parleremo oggi di alcune delle principali a cui potrete affidarvi con certezza e fiducia.

NordVPN, leader sul settore dalla sua fondazione nel 2012. La sua sede centrale è a Panama, quindi mantiene la totale sicurezza della privacy.Una navigazione sicura è decisamente fattibile dato che questa VPN possiede più di 4700 server in 50 paesi di tutto il mondo, con una funzionalità molto stabile che permette di navigare senza interruzioni e con sicurezza.
Il software è semplice da utilizzare anche da chi è alle prime armi con l’utilizzo delle VPN, e nel caso in cui non si riuscisse a fare qualcosa, l’azienda mette a disposizione un servizio clienti 24/7.Per quanto riguarda i costi, questo VPN è molto conveniente e prevede tre programmi:

  • Una licenza triennale, con prezzo di 2,50 euro al mese
  • Una licenza biennale, con 3 euro al mese
  • Una licenza annuale con 5,50 euro al mese

Differentemente, se ci si abbona per un solo mese il prezzo è molto più alto e arriva a 11,50 euro.

CyberGhost VPN, creato da un’azienda tedesca con sede in Romania. È fatta con moltissimi server in giro re il mondo, ed ha il medesimo funzionamento di un normale VPN.Questo però è stato vittima di molte lamentele di malfunzionamento, ma nonostante questo si classifica come un VPN buono in quanto la Romania viene valutata molto positivamente.Presente su ogni sistema operativo, quindi da Windows ad iOS, e permette di provare il servizio per sette giorni in maniera gratuita. Dopo la prova applica le seguenti tariffe:

  • Licenza triennale a 2,50 euro al mese
  • Licenza biennale a 3 euro al mese
  • Licenza annuale a 5,50
  • Licenza mensile a 11,50 euro

Come ogni VPN, è conveniente acquistarla con una licenza più duratura per usufruire di un prezzo vantaggioso. Sta a voi decidere quale piano intraprendere secondo le proprie intenzioni future sul suo utilizzo.

Pubblicato in Web