All’inizio del 2020, in un ventunesimo secolo ormai inoltrato, possiamo ufficialmente dire che il marketing tradizionale non sia più, in alcun modo, sufficiente da solo, ma debba essere affiancato al web marketing. Con l’espressione web marketing intendiamo tutta quella serie di attività che concerne il marketing di un brand, non più solo svolte offline e sui canali tradizionali, ma anche e soprattutto online e tramite nuovi media e canali digitali. Spesso erroneamente l’attività di web marketing viene vista come qualcosa alla portata di chiunque, anche senza un particolare studio e approfondimento sulle tematiche di economia, sociologia e comunicazione. E invece non è così. Il web marketing, proprio come il marketing, deve essere svolto da professionisti del settore, possibilmente affidandosi a delle vere e proprie agenzie di digital marketing. Bisogna fare molta attenzione su chi riporre la propria fiducia in questo ambito, infatti, dal digital marketing legato ad un’impresa impresa, dipenderà il successo o piuttosto il fallimento di quest’ultima. Il consiglio è quello di diffidare da chi si improvvisa marketer, digital freelancer o copywriter, approfittando del fatto che si tratti di un settore piuttosto nuovo, senza un vero e proprio background atto a diventare professionista. Anche la mancanza di un concreto listino prezzi-attività può mettere la pulce nell’orecchio che probabilmente si stia per acquistare aria fritta e ciò naturalmente non apporterà effettivi cambiamenti positivi all’attività, anzi, rischierà di danneggiarne l’immagine.

Cosa deve saper fare un’agenzia di digital marketing affidabile

Un’agenzia di digital marketing, e in generale qualsiasi web marketer, aziendale o autonomo che sia, deve prima di tutto essere in grado di ascoltare e capire i bisogni del suo cliente: tutto parte dalla disponibilità e dalla capacità di comprendere i problemi, essere sinceri e realistici su come essi possano essere risolti tramite la giusta strategia di marketing digitale. Non abbiamo bisogno di un genio della lampada, ma di qualcuno che possa incrementare effettivamente la capacità di awarness del nostro brand, il tasso di conversione dei leads in clienti e che sia in grado di affiancare uno storytelling efficace al brand, garantendo più di un banale acquisto di prodotto, ma una vera e propria esperienza, così da fidelizzare i nostri clienti, soddisfacendo tutti i loro bisogni, dall’inizio alla fine dell’esperienza di acquisto.

Gli strumenti del digital marketer

Mentre i marketer utilizzano gli strumenti tradizionali, i web marketer hanno a loro disposizione una vastissima gamma di strumenti tramite i quali potenziare la visibilità di un brand, aumentandone così il profitto.

Tra le prime attività che ci vengono in mente parlando di web marketing vi è la creazione di siti web e landing page, che sono il biglietto da visita del brand. Questo rientra nell’attività di web design. Poi possiamo parlare delle campagne social e della gestione dei vari profili sui social network, della gestione dei piani di pubblicazione, engagement del pubblico target e social ads. Google Adwords: per aumentare la brand awareness e incrementare la ROI della campagna, diminuendo i costi; la famosa SEO e posizionamento sui motori di ricerca tramite il corretto utilizzo di parole chiave. Queste sono solo alcune delle strategie del digital marketing ed ognuna di esse risulta fondamentale per avere una campagna marketing efficace e redditizia.

Scegliete con attenzione a chi affidarvi!

Pubblicato in Web